Storia della lotta politica tra la Lega Nord rappresentata da Rolfi, il candidato di destra alla Carica di Sindaco di Brescia , e gli immigrati gudall’Associazione Diritti per Tutti Ass. Diritti Per Tutti, e il sindacato CGLI, i cui eroi sono Benaissa El Hanchi e Rachid El Fassi dal 2008 al 2013!!idati

0 166

Nessuno degli immigrati attualmente residenti nella città di Brescia , compresi marocchini musulmani, egiziani, pakistani, africani, bengalesi e indiani, può dimenticare gli anni di lotta storica che hanno condotto nelle varie strade della città, tra proteste, sit-in , e scioperi della fame per ottenere il permesso di soggiorno .
Questi eventi si sono verificati a partire del 2009 durante il governo di centro destra che era a Brescia dal 2008 al 2013, in cui Rolfi ha ricoperto la carica di vicesindaco Paroli, che all’epoca era parlamentare per il partito di Berlusconi, “Forza Italia”.

Proprio quest’anno si è assistito a due eventi storici che non saranno dimenticati da attivisti e attivisti per i diritti umani italiani e stranieri in città.Il primo è evidente quando molti immigrati, guidati dal cosiddetto Rachid El Fassi, e Ben3issa Hanchi che erano saliti saliti sulla gru, e vi si sono accampati sopra, rimanendovi giorni e settimane per ottenere i documenti di soggiorno italiani.Nonostante il reiterato intervento di molti consolati stranieri in Italia, con a capo ovviamente il Consolato Generale del Marocco a Milano, che ha inutilmente invitato i propri cittadini a scendere dalla gru….
La seconda è quando l’immigrato marocchino Ben3issa è salito sul tetto del palazzo municipale, La Loggia, e ne è sceso solo dopo aver ottenuto la promessa di ottenere i documenti di soggiorno .Il momento dello sbarco è stato storico a tutti gli effetti, quando e stato ricevuto personalmente dal vice questore nella foto,ed il capo della protezione civile di Brescia e dintorni, con la presenza di Umberto gobbi, presidente dell ass, diritti per tutti ed l’aministratore di radio onda d’urto , el responsabile del sindacato GCLI, Idris al-Naya, ed molti immigrati, attivist e molti scritti per l’ ass. i diritti umani e vari correpondenti dei giornali , media provinciale e regionali inclusi canale televisivi locali ..

Grazie ai sacrifici di questo cittadino marocchino, ed tanti attivisti quasi 6.000 immigrati stranieri provenienti da vari paesi arabi, africani e asiatici ottengono documenti di soggiorno.
Come promemoria, questo immigrato di nome Benaissa Hanchi proviene dalla capitale di Ismailia, Meknes, e ha lavorato per tutta la vita nelle forze armate reali durante il regno del defunto re Hassan II fino a quando è andato in pensione…
In questo periodo la città era governata dalla coalizione di destra guidata dall’attuale candidato alla carica di sindaco di brescia , il leader della Lega Nord, Rolfi, e anche il città era governata dalla coalizione di destra , Rolfi, e anche il governo centrale italiano a Roma era affiliato alla destra. nella coalizione guidata dall’imprenditore Berlusconi…

Agli immigrati di varie nazionalità marocchini, egiziane, pakistane, indiane, bengalesi e africane non si può dimenticare che l’Associazione Diritti per Tutti, guidata da Umberto Cobbi, ha fornito supporto morale e psicologico, organizzazione di manifestazioni pacifiche e cornice di veglie per decenni di attivisti senza stancarsi::li Trovi sempre questo illustre attivista per i diritti umani denominato “Gobbi” in ogni momento di crisi e impegnato per ogni richiamo di solidarieta quando un immigrato chiede aiuto o sostegno di vario tipo, senza guardare alla nazionalità, alla razza o alla religione.

In questi anni la Lega Nord, guidata da Rolfie, ha praticato e commesso ogni tipo di grave violazione dei diritti umani, dal razzismo, alla restrizione dei progetti imprenditoriali per gli stranieri in centro, all’irruzione nelle abitazioni della polizia municipale per scovare i clandestini..
L’emanazione di leggi locali severe e razziste, ispirate dall’allora vice sindaco Rolfie, che portarono alla chiusura di molti negozi e al fallimento di molti di essi…
Membri delle comunità arabe, africane e asiatiche che hanno vissuto tutti i tipi di inferno dal dormire per strada e sit-in per giorni e notti nelle pubbliche piazze della città per sistemare solo il loro status legale, avere il permesso di soggiorno , niente di meno o di più.. .

Centinaia di migliaia di immigrati diventati regolari nel 2009 e che attualmente risiedono in città e nei quartieri non dimenticheranno mai ogni tipo di sofferenza psicologica e morale quotidiana che la Lega Nord guidata da Rolfe li ha causato loro durante il governo della coalizione di destra della città di Brescia dal 2008 al 2013…

segue ..

Farhane Idriss..

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.