L’INVASIONE FISCALE E L’IMBIANCHIMENTO DEL DENARO SPORCO DA PARTE DEI RICCHI MAROCCHINI !!

0 121

Dopo lo scandalo di Panama, l’isola di Nauru è diventata paradiso fiscale per i ricchi marocchini. L’evasione fiscale e il riciclaggio di denaro sporco hanno raggiunto il massimo livello in Marocco. Diversi uomini d’affari: politici ed alti funzionari statali, ricchi marocchini si avvalgono dei servizi di studi legali a Luxembourg specializzati in imbianchimento di denaro creando società di comodo in paradisi fiscali situati in particolare nell’oceano Pacifico. Dei funzionari del Foreign Exchange Office (l’ufficio di cambio marocchino) si sono incontrati con le autorità europee competente in questo settore chiedendole informazioni sull’isola di Nauru, dove delle grande fortune marocchine sono possedute da società fittizie.       La Repubblica di Nauru è una piccola isola di 21 km2, isolata da tutto il mondo nel Pacifico centrale. La sua storia precedente alla colonizzazione europea alla fine del XIX secolo è ignota. La sua storia successiva è legata alla sua risorsa unica: il minerale di fosfato. Fu scoperta nell’8 novembre 1798 dal capitano britannico John Fream. L’esaurimento del fosfato che è stato la sua unica risorsa ha fatto precipitare l’isola in bancarotta dall’inizio degli anni 90. Cercando di diversificare le sue fonti di reddito, Nauru si è impegnata in espedienti disperati, come il riciclaggio di denaro sporco, la vendita di passaporti o la mercificazione dei voti nelle organizzazioni internazionali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.