Il Razzismo In Italia !!

0 112

Vi volevo parlare di un’argomento di cui tengo molto ma prima di iniziare, mi presento mi
Chiamo Pinco Palino  ho 21 anni sono Marrocchina, sono nata a Montichiari ho proseguito i miei studi
in italia. Tratto questo tema perchè voglio lottare per i nostri diritti è la nostra libertà. Noi
veniamo sempre discriminati, giudicati o per la nostra religione o per le nostre usanze, o per il
diritto di parola, ci chiamano addirittura Terroristi solo perchè lo sentono al telegiornale. Noi
siamo Umani come voi anche noi abbiamo dei sentimenti e dei diritti come voi siamo tutti uguali
solo che provveniamo da diverse nazionalità tutto qui, non c’è ne bisogno di fare la differenza.
La società in cui viviamo non ha fatto nulla per fermare il Razzismo non si è mai soffermata sul
perchè si diventa Razzisti!
secondo me è colpa del: regime, l’ignoranza in sè, la società stessa e della politica…
L’articolo 3 della Costituzione Italiana afferma che ( tutti i cittadini hanno pari dignità e sono
uguali davanti alla Legge, senza distinzione di razza, di lingua, di religione e di opinioni
politiche, condizioni personali, sociali, lo dice pure la costituzione andate a leggerlo invece di
stare a giudicare lo dice pure la Cosituzione Italiani sta voi capirlo.
Molto spesso sento dire ” tornate nel vostro paese stranieri ci rubate il lavoro” ma perchè lo dite
? non è bello sentirselo dire questa frase mi fa notare che non avete dei sentimenti anzi agite
senza pensare, voi lo dite normalmente ma non sapete che ci sono persone che ci rimangono
male alcuni agiscono altri stanno zitti semplicemente perchè dicono lasciamo perdere non ha
senso reagire, meglio non ascoltarli. Inanzittutto noi vorremo avere un nostro futuro è per averlo
bisogna studiare, lavorare di certo non stiamo fermi a fare nulla, anche noi vorremo essere liberi
è soprattutto ci teniamo che ci rispettate come noi rispettiamo voi ma soprattutto rispettiamo la
vostra religione.


l’immigrazione …

Ma parliamo dell’Immigrazione nè sentiamo parlare ogni giorno sui telegiornali, sui gionali ma
soprattutto sui social. Ormai questo tema è molto diffuso in tutto il mondo ma prima di iniziare
ad approfondirlo vi spiego che cos’è l’immigrazione è quel fenomeno dov’è alcune persone
tendono lasciare il proprio paese di origine per andare in un’altro luogo con un fine ben preciso:
cercare fortuna in altri paesi, trovare lavoro in altre nazioni più all’avanguardia e con tasso di
industrializzazione più elevato. L’immigrazione può contribuire a risolvere problemi come
sovrapopolazione, fame, epidemie e povertà nei paesi d’origine. l’immigrato che va in italia
oppure in altre nazioni prima di stabilirsi dovra pure fare i documenti, per trovare il lavoro è un
posto dove vivere, gli immigrati hanno bisogno di essere aiutati dalla società semplicemente
perchè lei ha la possibilità di farlo ma no lo fa si concentra su altro purtroppo, come può aiutarli
ora vi dico come: dandoli da mangiare, una casa dov’è vivere ma soprattutto trovarli lavoro.

le famiglie immigrate …

molte famiglie sono costrette a lasciare il proprio paese perchè dov’è stanno non trovano un
futuro è quindi decidono di andare via da lì. Ovviamente vi chiederete per qual’è motivo lo
fanno, semplicemente perchè vorebbero costruire il proprio futuro ma soprattutto per trovare un
lavoro. Chi lascia la propria terra affronta un viaggio rischioso è spesso si tratta di minorenni,
adolescenti, bambini, neonati, madri in incinte che arrivano sulle coste europee, centinaia di
migliaia di bambini migranti e rifugianti sono giunti in Europa e molti altri si stanno spostando
proprio in questo momento. Ad ogni tappa del viaggio molti degli immigrati stanno compiendo
un viaggio della speranza, cercano di trovare una vita migliore in Europa, fuggono da guerre,
dalla povertà, dalla siccità, dalle violenze quindi sono anche coraggiosi a rischiare ma
soprattutto ad affrontare questo viaggio della speranza.
ma parliamo degli immigrati che arrivano in’talia lei dovrebbe prendersi cura di loro trovandoli
un posto dov’è vivere è un lavoro e i per gli adolescenti, bambini dovrebbero iscriverli a scuola
gli Adolscenti e i bambini hanno dei diritti garantiti dalla Convezione sui Diritti dell’infanzia e
adolescenza, nel mondo un bambino su 10 vive in un paese colpito da conflitti armati e più di
400 milioni di minorenni vivono in condizioni di povertà estrema.

il lavoro minorile …

 

è definito come l’attività lavorativa che priva i bambini/e la loro infanzia è adolescenza tutto ciò
influisce sul loro sviluppo Psico- Fisico, che comprendono varie forme di sfruttamento, abuso
spesso causate da condizioni di estrema povertà, dalla mancata possibilità di istruzione e da
situazioni economiche e politiche. A loro viene negato il diritto di andare a scuola e anche la
possibilità di giocare è di divertirsi ma soprattutto di viverla la vita, lavorano nelle fabbriche ore e
ore vengono sfruttati.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.